La Direzione HR al centro dell’innovazione aziendale

Innovazione deve venire intesa come il motore di competitività di impresa, sia nel breve sia nel medio-lungo periodo.

Ora, a chiarirlo è anche una serie di Standard Internazionali, la ISO 56000, che chiarisce inoltre che innovare per rimanere competitivi non avviene per casualità. L’azienda deve dunque dotarsi dell’assetto organizzativo per governare l’innovazione e assicurarsi che questa avvenga con sistematicità.

Per dotarsi dell’assetto organizzativo adeguato è opportuno innanzitutto riferirsi allo Standard ISO 56002, cuore pulsante della serie ISO 56000, finalizzato a fornire alle imprese le linee guida per dotarsi di un sistema di gestione dell’innovazione di comprovata efficacia.

Il ruolo centrale della Direzione Risorse Umane

Secondo lo Standard ISO 56002 le persone sono al centro del percorso di rinnovamento aziendale e, con loro, la Direzione Risorse Umane che si trova ad essere attore chiave di questo percorso.

In particolare, cinque temi specifici pongono la Direzione Risorse Umane al centro del sistema di gestione dell’innovazione.

  • Collaborazione tra le persone quale motore per l’innovazione aziendale, inteso come insieme di cultura e strumenti.
  • Rinnovamento dell’assetto organizzativo aziendale per integrare il governo dell’innovazione.
  • Identificazione di fabbisogni formativi ed erogazione di piani di formazione abilitante l’innovazione.
  • Gestione e sviluppo dei talenti dell’innovazione.
  • Definizione di obiettivi funzionali e/o personali per il raggiungimento degli obiettivi aziendali di innovazione.

La Direzione Risorse Umane è dunque posta al centro del percorso di rinnovamento, tanto da poterne essere la guida in azienda o, qualora in azienda fosse già presente una figura deputata alla gestione dell’innovazione, esserne uno dei principali partner in azienda.

Innovazione ed employer branding

Una gestione strutturata dell’innovazione, che poggia le proprie basi sullo una serie di Standard internazionalmente riconosciuti, gioca infine un ruolo cruciale per le politiche di employer branding aziendale.

I talenti potranno così riconoscersi nei valori aziendali legati alla continua tensione ad innovare ed identificare l’azienda quale luogo di sviluppo personale e professionale.

Ruolo della Formazione

Al fine di supportare la Direzione del Personale nell’assumere questo ruolo con l’autorevolezza necessaria, sono stati sviluppati interventi formativi dedicati. Gli interventi iniziali sono indubbiamente finalizzati a sensibilizzare e a formare la prima linea aziendale, Direzione del Personale inclusa, sul tema dell’Innovation Management alla luce della recente serie ISO 56000.

Una ulteriore linea di interventi è invece destinata a formare le persone che dovranno assumere un ruolo di gestione dell’innovazione, comunemente identificati con i titoli di Innovation Manager o Chief Innovation Officer, in funzione del modello di governance di cui l’azienda si dota, ruoli che richiedono verticalità e ampiezza di competenze.

Flavio Ubezio
Direttore Scientifico ISO56002.IT