Il comportamento organizzativo

Contesto ed obiettivi

L’impresa, intesa come organizzazione di persone volta alla produzione economica di beni o servizi, è un sistema aperto, ovvero un insieme di elementi che interagiscono in maniera complessa. I modelli che in essa operano si basano sulla razionalità delle teorie economiche e organizzative, mentre le risorse umane che rendono possibile l’esistenza stessa dell’azienda agiscono su basi comportamentali e su logiche di gruppo. Il comportamento organizzativo ricorre a discipline come la psicologia, la sociologia del lavoro e le scienze politiche ponendosi come scopo lo studio e l’interpretazione delle decisioni e delle performance dei lavoratori. Avere consapevolezza in materia promuove la diffusione della cultura e dei valori aziendali, e favorisce un clima di fiducia e di condivisione, di valorizzazione delle risorse e attenzione al cliente.

Temi

Premessa sulla disciplina – Cenni di organizzazione aziendale – La cultura organizzativa – Analisi dell’azione organizzativa – Il comportamento individuale – L’ambiente e la situazione – I tratti della personalità – Gli atteggiamenti, le percezioni e i giudizi – La soddisfazione professionale – Motivazione e coinvolgimento vs assenteismo e presentismo – I meccanismi di retention – Il comportamento di gruppo – La condivisione – L’accettazione – Group think – Le coalizioni e le regole di gruppo – I fattori di gruppo che determinano l’efficacia del team di lavoro – Il gruppo e i processi organizzativi – La leadership – La negoziazione – I modelli decisionali.

Destinatari
Potenzialmente tutti i dipendenti

Modalità
• Aula
• FAD

Durata
Il modulo ha una durata di 8 ore.