Gestire le risorse

Contesto ed obiettivi

Con la graduale trasformazione della società industriale, il ruolo del capo inteso come depositario delle funzioni gerarchiche di comando e controllo si sta evolvendo in una figura professionale che ha meno del controllore e più dell’aggregatore di competenze e del facilitatore, di colui che tiene le fila dei processi e promuove innovazione e conoscenza tra le risorse. Essere a capo di un team di lavoro non significa solamente essere un manager capace di raggiungere con eccellenza i risultati aziendali, ma comporta anche un approccio con i propri collaboratori costruito sul feedback, sulla delega, sulla responsabilizzazione, sulla motivazione, sulla cultura dell’errore e sulle altre tecniche e metodologie di gestione dei collaboratori. Al termine della formazione i partecipanti avranno compreso le linee guida della gestione delle risorse in un’ottica di crescita, di innovazione e di collaborazione.

Temi

Il ruolo di Responsabile di persone oggi: le responsabilità, le attività e le relazioni – Le capacità necessarie per un efficace esercizio del ruolo – Comunicare con efficacia – Capire il clima e percepire le emozioni dei collaboratori – La gestione efficace: responsabilizzare e coinvolgere le persone per raggiungere gli obiettivi – La valutazione come strumento di gestione e coinvolgimento – L’importanza del feedback biunivoco – L’errore non è uno sbaglio – Motivare i collaboratori e prevenire l’assenteismo – Gestire lo sviluppo delle competenze dei collaboratori – Autovalutarsi rispetto al mix delle attività del proprio stile di gestione e delle modalità comportamentali messe in atto, e definire un piano di miglioramento.

Destinatari
Manager

Modalità
• Aula
• Formazione esperienziale

Durata
Il modulo ha una durata di 8 o 16 ore a seconda del programma concordato