La comunicazione via mail

Contesto ed obiettivi

Obiettivo del corso è diffondere la cultura del risultato atteso, ovvero quel complesso di regole, principi e valori che si radicano su di un modello organizzativo flessibile e costruito in funzione dello stesso risultato. Nell’odierna realtà postindustriale lavorare per risultati attesi significa basare il business aziendale sulla crescita del capitale umano e affidarsi al valore aggiunto apportato dai knowledge worker. Dal punto di vista organizzativo questo significa raggiungere il risultato seguendo un modello che si oppone al lavoro per compiti e per processi formalizzati, ma che si fonda invece su tre fattori: le competenze del knowledge worker, la sua capacità di creare un’integrarazione sinergica tra abilità, persone e risultati e infine la motivazione, che favorisce lo sviluppo delle idee e la risoluzione dei problemi.

Temi

Lavorare per risultati attesi: concetti chiave – Società industriale e postindustriale – Knowledge worker e azienda knowledge intensive – Management by education – Evoluzione del concetto di lavoro – Lavoro per compiti vs Lavoro per risultati attesi – Costruire l’organizzazione sui risultati – Il paradosso dell’organizzazione – Cosa significa “cultura del risultato atteso” – Gli elementi della cultura del risultato atteso – Conoscenza, prodotto e risultato atteso – Incentrare l’organizzazione sul risultato atteso – I fattori (in crisi) della società industriale: gerarchia, tempo, processo e luogo – I fattori della società della conoscenza: motivazione, competenze, integrazione –  L’orientamento al risultato: consapevolezza del risultato, definizione autonoma della strategia, approccio sistemico all’attività, accettazione dell’incertezza e dell’errore.

Destinatari
Tutti i dipendenti

Modalità
• Aula
• FAD

Durata
Il modulo ha una durata di 8 ore.